lunedì 6 dicembre 2010

Giorno 05 e 06) Xmas-list e il Natale come festa..

è vero, ho saltato io stessa un giorno di tag, ma non significa che essendo io la creatrice non possa avere altre cose da fare o non avere voglia o non sapere che scrivere.. ieri è stato il caso del non sapere esattamente che scrivere e del "giornata-no riprovare più tardi".. quelle giornate in cui vorresti momentaneamente sparire dalla circolazione o tornare indietro nel tempo.. uff.. ma veniamo al dunque, evitando di tediarvi.. :)

D: Cosa ti piacerebbe ricevere questo Natale? (e chi ha orecchie per intendere, intenda! ;P)
R: Dunque dunque.. in realtà voglio un sacco di cose, perchè è insita nella natura umana la voglia di avere sempre ciò che non abbiamo.. quindi non mi dispiacerebbe affatto dare un nuovo tocco al mio guardaroba, in particolare mi piacerebbe avere uno o due vestitini invernali, uno anche elegantino possibilmente, l'altro per tutti i giorni, poi una gonna a jeans da mettere sopra le collant pesanti o i leggings, uno o due paia di shorts pesanti, non per forza in jeans anzi mi piace molto una trama tipo scozzese sui toni del grigio/beige che ho visto in addosso a varie ragazze (ovviamente nei negozi non li trovo -.-), pooooi una bella felpa con cappuccio, tasche e zip centrale davanti almeno se ho caldo la slaccio, preferibilmente verde scuro oppure blu oppure rossa, poi anche un blazer di velluto (io ho sempre odiato il velluto ma boh sto cambiando si vede) senza toppe (che le odio) da poter mettere anche in situazioni "casual", magari un altro paio di scarpe per tutti i giorni ma che mi tengano caldi i piedi e non da ginnastica, più carine magari, un paio di moppine (le ho sentite chiamare così) per girare per casa in allegria e con i piedi al caldo, poi una cintura nuova che le mie si rompono sempre uffa ed infine un nuovo cappellino, magari un beanie o uno di quei cappellini teneri e carini alla francese con il pirulino che sbuca in alto (ha un nome ma non mi ricordo esattamente come si chiama uffa: Google mi suggerisce "basco francese").. come vi avevo annunciato proprio un guardaroba nuovo! xD passando ad altro il mio sogno proibito e che si sta per realizzare è il pc portatile nuovo! e mi sa che entro una settimana se tutto va bene dovrei averlo.. sono emossionata! poi ovviamente anche l'ultimo libro della mia scrittrice preferita - Cecelia Ahern - cioè Il libro di domani! giuro, dovrebbe essere tutto! ovviamente anche dindini vari fanno comodo.. e spero di passare questo giorno con una persona speciale! sarebbe un bellissimo regalo.. ♥


D: Pensi al Natale come una festa religiosa o come una "festa" commerciale? R: bella domanda, complimenti Valy! xD allora secondo me un tempo era esclusivamente una festa religiosa.. con il passare degli anni e i vari miglioramenti apportati nella nostra società e considerando il fatto che siamo anche più ricchi di quanto eravamo un tempo ha preso una piega commerciale che, ahimè, è sempre più forte.. nella tradizione il 25 Dicembre nasceva Gesù Bambino, i bimbi di oggi sanno che a Natale arriva Babbo Natale.. la stessa cosa si può spostare al 6 Gennaio, con uno scontro Befana vs Re Magi.. oppure ancora il preparare solo l'albero o solo il presepe.. c'è chi ancora insegna ai bimbi il senso religioso di questa festa e chi invece dice parla a loro unicamente di Babbo Natale, delle renne, dei regali, della slitta ecc.. ho fatto una premessa in cui ho detto tutto e niente, ma era per dire in sintesi che credo che al Natale ormai appartengano entrambe le sfere, quella religiosa e quella commerciale.. la prima più forte nelle generazioni più vecchie, la seconda nelle ultime generazioni.. :)

1 commento:

  1. questa domanda in effetti non mi piace, non è facile.

    RispondiElimina